La Salute

Il bassotto, come tutti i cani da caccia, è un cane forte e robusto ed anche piuttosto longevo.
Per mantenere in buona salute un bassotto nato sano, senza cioè malattie ereditarie o congenite, sono necessari, come per i cani di qualsiasi razza, semplici accorgimenti basati sulle fondamentali regole di salute quali ad esempio:
– Sottoporre il cane, ogni 6 mesi o almeno 1 volta all’anno, ad una visita veterinaria di controllocane pauroso e vaccino
– Rispettare le scadenze delle vaccinazioni ed eseguire correttamente e scrupolosamente la profilassi consigliata dal veterinario contro le malattie parassitarie.
– Fare attenzione ai segnali che vengono dall’animale stesso quali inappetenza, rifiuto del cibo, svogliatezza e apatia, rifiuto di uscire per la passeggiata, eccesso di grattatine o di leccate, vomito, diarrea o stitichezza.
Tutti questi comportamenti se sporadici possono non significare nulla, ma se ripetuti insistentemente devono essere interpretati come campanello d’allarme ed indurre il proprietario del cane a contattare il proprio veterinario di fiducia descrivendogli il problema. Sarà compito del medico consigliare sul comportamento da tenere o decidere di visitare il cane proponendo gli eventuali approfondimenti.
– Curare l’igiene sottoponendo il cane a:
•pulizia dei denti giornaliera con normale spazzolino da bambini e facendogli rosicchiare saltuariamente gli appositi ossi o snack
• pulizia dell’orecchio esterno e degli occhi mediante garza inumidita
bagnetto• bagno non troppo frequente (sufficiente ogni 15 giorni qualora particolari circostanze non lo abbiano sporcato in modo eccezionale). Il bagno va fatto utilizzando appositi shampoo che rispettino e non arrechino danno al pelo ed alla pelle. Occorre prestare attenzione a non far entrare l’acqua nelle orecchie anche tappandole con batuffoli di cotone. Dopo il bagno asciugare bene il cane con un asciugamano tamponandolo senza sfregare troppo. Nel periodo estivo basterà lasciare il cane all’aperto dove il sole e l’aria calda completeranno l’asciugatura. Nel periodo freddo l’asciugatura va completata tenendo l’animale di fronte ad una fonte di calore o, se abituato fin da piccolo, con l’asciugacapelli.
– Corretta alimentazione mediante la somministrazione di pasti regolari capaci di fornire il giusto apporto di proteine, carboidrati, vitamine ecc.
Sotto questo aspetto, il pasto preparato in casa difficilmente potrà risultare perfettamente equilibrato e bilanciato. Meglio optare per una alimentazione a base di mangime secco di alta qualità che consente anche di modulare la dieta a seconda dell’età, delle condizioni di salute e del tipo di vita condotto del cane.
Da ricordare inoltre che l’apparato digerente del cane è molto diverso da quello dell’uomo e ne consegue che certi cibi, seppur graditi dall’animale, sono per lui “veleno” quali ad esempio il cioccolato, i cibi fritti o ricchi di grassi, gli zuccheri.
– Esercizio fisico e gioco. Importante per scaricare l’energia, per mantenere un buono stato di salute e per l’aspetto psicologico e di socializzazione.
Il cane ha bisogno di camminare, giocare, correre e stare con gli altri animali altrimenti potrebbe sfogare la propria energia in atteggiamenti aggressivi e psicotici.

Per il bassotto, oltre alle regole generali sopra citate, occorre adottare strategie atte ad evitare le patologie specifiche della razza:

Scheletro Bassotto ➢ Problemi vertebrali – Discopatie
Nel bassotto esiste geneticamente un invecchiamento precoce del disco intervertebrale che perde la sua naturale elasticità diminuendo la funzione di “ammortizzatore”.
Schiena lunga e zampe corte significano poi un super lavoro per la colonna vertebrale e questo rende il bassotto predisposto alle ernie del disco.intervertebrale che nei casi più gravi può portare alla rottura dello stesso e compressione del midollo spinale. Ne deriva una serie di problemi neurologici il cui più grave esito può essere la paralisi degli arti posteriori.
Alcuni nostri comportamenti possono aiutare a prevenire questi problemi:
Evitare di sottoporre il cane a sforzi eccessivi quali ad esempio frequenti e ripetuti salti per salire e scendere dal divano, dal letto, dall’auto.
Evitare di fargli affrontare lunghe rampe di scale.
Non sollevare il cane per le zampe ma prenderlo per la collottola o con un braccio sotto il ventre in modo che la schiena non curvi.
Non usare mai la pettorina ma un semplice guinzaglio.
Nel gioco ricordarsi che è meglio lanciare una pallina a terra che in aria!
cane con mani x passeggio
– Obesità
Da evitare assolutamente.
In un bassotto obeso la schiena e quindi la colonna vertebrale è sottoposta a maggiore sollecitazione così come le articolazioni delle zampe che possono sviluppare artrosi.
Il fegato è sottoposto ad un superlavoro fino a diminuire la propria capacità funzionale.
Sono inoltre favorite la comparsa di diabete ed infiammazione del pancreas.

– Malattie da raffreddamento
Il bassotto, specie quello a pelo corto, patisce il freddo ed ancor più gli sbalzi di temperatura. E’ quindi opportuno che la cuccia venga posizionata in un luogo riscaldato, che abbia sempre a disposizione una copertina e che durante le passeggiate nella stagione fredda, venga dotato di cappottino in tessuto traspirante.